Regioni di vinificazione armene

Dal Monte Aragats al biblico Monte Ararat, l'Armenia parla tanto di altopiani, dove le montagne costituiscono quasi il 70% del territorio del paese.
1500 metri sul livello del mare
Con un terroir montuoso e roccioso eccezionale, altitudini vitivinicole più elevate, microclimi diversi e terreni ricchi e vulcanici, l'Armenia vanta le regioni più abbondanti per la viticoltura.

L'altitudine media dei vigneti è di 1500 metri sul livello del mare․
Alcune regioni possono avere estati incredibilmente calde e soleggiate, mentre altre offrono climi notevolmente più umidi.

Questo, combinato con tutti i tipi di terreno sparsi in tutto il paese, sia semidesertico, marrone, marrone chiaro o anche lisciviato e carbonioso, offre ai produttori di vino un'ampia gamma di opportunità per produrre i vini più iconici.
Vayots Dzor
L'artigianato della vinificazione è stato sempre presente nella storia armena. La grotta di Arei 1, la più antica struttura vinicola del mondo, è stata inaugurata nella regione di Vayots Dzor.
1000-1800 m
Con altitudini di 1000-1800 m sul livello del mare, la regione si distingue per un clima unico di inverni miti e giornate soleggiate che si riflette magnificamente sul prodotto viticolo finale.
Armavir
Situata nella pianura dell'Ararat dominata dal biblico Monte Ararat da sud e dal Monte Aragats da nord, la regione di Armavir è un altro punto di riferimento storico dove si può degustare un'incredibile varietà di vini.
900-1100m
In effetti, è la più grande regione viticola dell'Armenia e la principale fonte di produzione del brandy armeno e del vino bianco. La regione di 900-1100 m sul livello del mare è ricca di luce solare che si riflette potentemente sui vini ottenuti.
Aragatsotn
Nella parte nord-occidentale dell'Armenia, la regione di Aragatsotn si è guadagnata la reputazione per le sue cantine familiari boutique di qualità e per i vigneti d'alta quota da cartolina.
900-1100m
A causa della vasta gamma di altitudini della regione (1100-1400 m sul livello del mare), Aragatsotn ha un clima molto vario, che combinato con il suolo di origine prevalentemente vulcanica, ricco di calcare, garantisce tutte le condizioni per una vinificazione di qualità.
Ararat
La regione dell'Ararat con un'altitudine di 800-1000 m sul livello del mare è la seconda regione viticola più grande dell'Armenia dove si possono trovare tracce di quattromila anni di antica cantina armena.
800-1000m
Con il suo tipico clima più soleggiato e il tipo di terreno semidesertico, la regione è idilliaca per la coltivazione di alcuni vitigni autoctoni e autoctoni armeni che producono vini caratteristici.
Tavush
La piccola ma sontuosa regione di Tavush, con dolci colline punteggiate da vigneti e frutteti in fiore, ha altitudini mediamente inferiori di 400-1000 m sul livello del mare.
400-1000m
Offre la sua natura in piena espansione e serena e il clima umido che benedice i viticoltori con l'opportunità di coltivare alcune delle varietà bianche rare e delicate dell'Armenia.
Yerevan
Il cuore e l'anima della Repubblica Armena - la capitale Erevan ospita l'antico monumento culturale Erebuni, dove sono state trovate antiche sale per la conservazione del vino. Quelle erano una volta le grandi sale che sono state poi trasformate in sale di karas (anfore armene di argilla). La capitale ospita alcune aziende leader dell'industria vinicola armena.
Vitigni Armeni
ESPLORA DI PIÙ